Le storie di Favilla in quarantena

Favilla e i ricordi
Favilla e il fiore
Favilla e la sorpresa
Favilla a 38°
Favilla e l’attesa serena
Favilla assertiva
Favilla e il libro
Favilla e il fiocco rosso
Favilla romance
Favilla Pet
Favilla in attesa che la Asl la chiami per l’appuntamento con il tampone molecolare
Favilla trafitta e speranzosa
Favilla volta pagina
Favilla triste per la perdita di una persona perbene
Favilla alle prese con i belletti domestici per il diritto alla bellezza nonostante la quarantena
Positivo o negativo? Favilla attende speranzosa
Favilla punto e a capo. Positivi si nasce!
In attesa che i giorni trascorrano fino al novello cotton fioc che le ristabilisca un ruolo nel mondo Favilla legge Canfora. C’è tempo per immaginare una forma di assetto politico “democratico” anche quando il “demo” se n’è andato. Favilla si documenta.
In un paese civile a uno così non sarebbe stato garantito nemmeno un pannolenci. Favilla mostra disappunto ed esclama il suo “MAISIA!”
Favilla esce di casa. La benzina a 2€. Berlusca candidato. Drive in senza proiezione di film. Manina con guanto in lattice che trafigge per la seconda volta. L’attesa e la speranza. Nuovamente.
Eletta la nuova presidente dell’europarlamento. Una donna ma antiabortista. La sedia di Sassoli è ancora calda. Favilla riflette sull’ossimoro donna/antiabortista. Dopo la riflessione Favilla resta basita.
Chiusura capitolo 1 (forse). A giocare. In attesa del risultato del molecolare Favilla gioca a fare la biologa. Il tampone SARS-CoV-2-ultime generation Pnnr restituisce una negatività. Il sorriso di Favilla restituisce i suoi bianchi e rinati incisivi.